Condividi
Home » Paesaggio naturale » Geositi

Paleospiaggia di Cala Tramontana

(International value)

Il sito è importante per il ritrovamento di anfore romane ed industria litica preistorica sul fondale di Cala Tramontana tra 18 e 21 m di profondità.

  • Codice Geosito: 071
  • Denominazione: Paleospiaggia di Cala Tramontana
  • Ubicazione: Italia, Regione Sicilia, Provincia di Trapani, Comune di Pantelleria
  • Coordinate geografiche: 36° 48' 00.9" N, 12° 02' 48.9" E
  • Altitudine: -20/-40 m
  • Livello di interesse: internazionale
  • Interesse Scientifico Principale: archeologico
  • Interesse Scientifico Secondario: vulcanologico
  • Tipologia di Geosito: Archeologico

Il sito è importante per il ritrovamento di anfore romane ed industria litica preistorica sul fondale di Cala Tramontana tra 18 e 21 m di profondità. L'industria litica potrebbe essere riferibile ad una primordiale visitazione dell'isola da parte dell'uomo allo scopo di sfruttare l'ossidiana presente nelle vicinanze della cala. Paleo-ricostruzioni ambientali basate su dati batimetrici hanno permesso di individuare la presenza di una possibile paleo-spiaggia in questo settore a -15 m di profondità che associata alla configurazione riparata di Cala Tramontana e Cala Levante rispetto ai venti dominanti potrebbe aver favorito l'approdo in questo settore dell'isola. Le due cale sono divise dalle unità laviche di P. Tráçino, costituite principalmente da flussi lavici e agglutinati saldati di origine peralcalina che hanno fluito verso mare formando una serie di lobi lavici spessi 5-6 m e caratterizzati da una serie di dorsali arcuate perpendicolari alla direzione di flusso. Sebbene non osservate direttamente queste dorsali possono essere interpretate come strutture di compressione durante il flusso o come accretionary levées tipici delle colate di tipo aa. Queste unità sono state datate a 7560+ 90 anni fa da Mahood e Hildreth (1986) tramite 14C e a 18.8 ± 2.6 anni fa tramite datazioni K/Ar (Civetta et al., 1988) e proseguono a mare fino a 40 m, rappresentando quindi un interessante affioramento vulcanico da visitare.

Conservazione: Gli scavi archeologici non sono attualmente visibili in quanto dopo la loro esecuzione sono stati coperti, mentre la prosecuzione a mare delle unità vulcaniche di P. Tráçino è ben preservata.
Come raggiungere il sito: il sito può essere raggiunto da subacquei in quanto si trova tra 20 e 40 m di profondità

Bibliografia:
Abelli, L., Agosto, M. V., Casalbore, D., Romagnoli, C., Bosman, A., Antonioli, F., ... & Chiocci, F. L. (2016). Marine geological and archaeological evidence of a possible pre-Neolithic site in Pantelleria Island, Central Mediterranean Sea.  Geological Society, London, Special Publications,  411(1), 97-110.
Abelli, L. (2012). Le indagini archeologiche subacquee: scavi e prospezioni a Cala Tramontana e Cala Levante. In: Abelli, L. (ed.) Archeologia subacquea a Pantelleria «. . . de Cossurensibus et Poenis navalem egit . . .». Ante Quem, Bologna, 147-162.
Mahood, G. A. & Hildreth, W. 1986. Geology of the peralkaline volcano at Pantelleria, Strait of Sicily.
Bulletin of Vulcanology, 48, 143-172

Foto:
Fig. 1 Batimetria (rilievo ombreggiato ed isobate) di Cala Tramontana, dove sono indicati i principali lineamenti morfologici, quali la facies a blocchi sottocosta, Prateria di Posidonia, un relitto e la continuazione a mare delle unità vulcaniche di P. Tráçino., caratterizzate dalla presenza di una serie di dorsali arcuate disposte perpendicolarmente alla direzione di flusso. Nella zona indicata dal rettangolo nero, sono stati effettuati scavi archeologici che hanno permesso di trovare anfore romane ed industria litica, costituita da frammenti e nuclei di selce, come riportato nelle immagini di sotto e di cui è ricostruita la stratigrafia sulla destra. Le immagini sono prese da Abelli et al. (2016)

Fig. 2 Immagini 3-D di Cala Tramontana (vista da NE) con indicazione del presente livello marino (sopra) e quello a -15 m (sopra) corrispondente a circa 7.7 mila anni fa utilizzando la curva predetta del livello marino di Lambeck et al. (2011), dove si osserva la possibile presenza di una paleo-spiaggia. Le immagini sono prese da Abelli et al. (2016)

Fig. 3 Centro eruttivo di Punta Tracino in cui si osservano i diversi centri di emissione e la prosecuzione a mare delle unità vulcaniche

Comune: Pantelleria (TP) | Regione: Sicilia
Fig. 1 Paleospiaggia di Cala Tramontana
Fig. 1 Paleospiaggia di Cala Tramontana
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Fig. 2 Paleospiaggia di Cala Tramontana
Fig. 2 Paleospiaggia di Cala Tramontana
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Fig. 3 Paleospiaggia di Cala Tramontana
Fig. 3 Paleospiaggia di Cala Tramontana
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione