Condividi
Home » Paesaggio naturale » Geositi

Favára Grande

(International value)

Fumarole di vulcanismo secondario.

  • Codice Geosito: 002
  • Denominazione: Favára Grande
  • Ubicazione: Italia, Regione Sicilia, Provincia di Trapani, Comune di Pantelleria
  • Coordinate geografiche: 36°46'1.46"N;12° 0'3.90"E
  • Altitudine: 2 m slm
  • Livello di interesse: internazionale
  • Interesse Scientifico Principale: vulcanologico
  • Interesse Scientifico Secondario: geochimico, morfotettonico
  • Tipologia di Geosito: geologico

Nel lato sud della Montagna Grande, è possibile ammirare uno spettacolo tra i più maestosi del versante, ovvero "La Favára Grande". Si tratta del più importante esempio dei fenomeni di vulcanesimo secondario che caratterizzano Pantelleria. Pur essendo la più importante per bellezza e grandezza, la Grande è solo una delle molte faváre che giorno dopo giorno, continuano a ricordare agli abitanti del luogo a ai turisti la natura vulcanica di Pantelleria. Si tratta infatti di emissioni di vapore acqueo con cui l'attività magmatica del sottosuolo si esprime, sfogando in questo modo il ribollire di una vita celata che rende Pantelleria un vero e proprio centro termale.
La Favára Grande evapora da una crepa del terreno che dall'alto dei suoi 450 metri, sembra osservare il paesaggio sottostante, esalando nel profondo silenzio che, non disturbato dall'opera o dalla voce umana sembra ammonire il turista ricordando l'immagine dell'entrata al regno di Efesto il quale, secondo la mitologia aveva la sua fucina proprio in terra siciliana, più precisamente nelle viscere dell'Etna.
"Favára" è un termine locale con cui gli abitanti di Pantelleria designano le fumarole e gli steaming grounds vulcanici dell'isola. La Favára Grande rappresenta una zona di emissione di getti di vapore acqueo, che possono raggiungere temperature anche di 100°C. Questi getti fuoriescono da fessure della roccia in modo intermittente, e possono essere accompagnati qualche volta da emissione di anidride solforosa e acido solfidrico.
Il vapore delle faváre, soprattutto di quelle del gruppo della Favára Grande sulla Montagna Grande, a contatto con l'aria si condensa in goccioline d'acqua che, tramite un sistema di captazione, da tanto tempo venivano raccolte in piccole vasche scavate nella roccia ed utilizzate per abbeverare gli animali al pascolo. Alla Favára Grande i contadini, per favorire ed aumentare la condensazione del vapore acqueo, ricoprivano le bocche terminali con canne e rami secchi che veniva raccolta in una vasca scavata nella roccia.


Maggiori dettagli:
Rischio: Attualmente il rischio principale è rappresentato dal rilascio di gas tossici (es. CO, CO2, H2S, SO2) che risalgono da fratture del suolo. In particolare, l'anidride carbonica (CO2), più densa dell'aria, in assenza di vento tende ad accumularsi al livello del suolo dove può raggiungere concentrazioni molto elevate, ed essendo in colore, inodore e insapore è difficilmente riconoscibile. A basse concentrazioni può provocare incremento dell'attività respiratoria, nausea, disturbi visivi e per concentrazioni elevate asfissia.
Precauzione: Evitare l'eccessiva inalazione dei vapori. Se dopo l'inalazione si dovessero avvertire disturbi, si consigli di contattare le autorità compenti.
L'area di interesse geoturistico è esterna alle zone classificate a rischio frana.

Conservazione: Il Geosito grazie all'elevato valore ed interesse scientifico geologico, manifesta notevole interesse per la didattica ed educazione ambientale en plain air, grazie alla sua collocazione ai bordi di un pianoro tettonico di particolare bellezza.  Inoltre presenta un importante interesse geoturistico per decine di migliaia di visitatori dell'area ogni anno.
Il sito dovrebbe dotarsi di percorsi guidati da staccionate o cordoli di pietra a secco che consentano la fruizione del sito in sicurezza.

Come raggiungere il sito: il sito è raggiungibile a piedi o tramite MTB percorrendo la sentieristica CAI sia nord che da sud. Da Nord si giunge al parcheggio di Firiçiákki e, procedendo lungo il sentiero, si costeggia dapprima la Vallata di Monastero, si supera la grotta del Bagno Asciutto di Benikulá per poi incrociare i Ghibbilé, piccoli coni vulcanici, ed arrivare nella zona del Passo del Vento. La Favára Grande sarà riconoscibile per il suo vapore.
Da sud bisogna prendere la strada della Serrraglia (zona Rakháli) e prendere una strada in terra sulla sinistra che porta ad un parcheggio alle faglie della Fossa del Rosso. Da qui ci si incammina sulla Costa della Favára tramite un antico sentiero che porta al Passo del Vento dove la Favára Grande sarò immediatamente visibile.
Mezzo/i per effettuare l'escursione: A piedi, MTB
Grado di difficoltà dell'escursione da Nord: Basso, Facile, Pianeggiante, adatta a bambini ed anziani (escursione da Nord).
Prescrizioni (Attrezzature necessarie, stagione consigliata, etc.): Tutto l'anno, scarpe di ginnastica o da trekking, acqua, cappellino, giacca a vento.
Tempi dell'escursione (comprensivi di soste nelle eventuali strutture ricettive limitrofe): 2 ore

Bibliografia:
(Wimbledon W.A.P. (1999). Geosites - an International Union of Geological Sciences initiative to conserve our geological heritage. Polish Geological Institute Special Papers, n. 2, 5-8.

Mahood G.A. and Hildreth W. (1986). Geology of the peralkaline volcano at Pantelleria, Strait of Sicily. Bulletin of Volcanology, n. 48: 143-172.

W. D'Alessandro, G. Dongarrà, S. Gurrieri, F. Parello, M. Valenza (1994). Geochemical characterization of naturally occurring fluids on the Island of Pantelleria (Italy). Mineralogica Petrografica Acta, n. 37: 91-102.

Parello F., Allard P., D'Alessandro W., Federico C., Jean-Baptiste P., Catani O. (2000). Isotope geochemistry of Pantelleria volcanic fluids, Sicily Channel rift: a mantle volatile end-member for volcanism in southern Europe. Earth Planetary Science Letters, n. 180: 325-339.

Rotolo et Alii, 2013: A revision of the structure and stratigraphy of pre-Green Tuff ignimbrites at Pantelleria (Strait of Sicily), - Journal of Volcanology and Geothermal Research 250 (2013) 61-74.

BRANCA S. Geologia della Sicilia - Geology of Sicily IV - Vulcanismo - Volcanism; Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo - Sezione di Catania, piazza Roma 2, 95125 Catania.

Comune: Pantelleria (TP) | Regione: Sicilia | Localizza sulla mappa
Particolare Favara Grande
Particolare Favara Grande
(foto di Giuliana Raffaelli)
 

(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 

(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Favára Grande
Favára Grande
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione