Condividi
Home » Paesaggio naturale » Geositi

Grotta di Sataría

(International value)

Grotta naturale per erosione differenziale con sorgenti di acqua termale.

  • Codice Geosito: 007
  • Denominazione: Grotta di Sataría
  • Ubicazione: Italia, Regione Sicilia, Provincia di Trapani, Comune di Pantelleria
  • Coordinate geografiche: 36°47'1.55"N; 11°57'5.78"E
  • Altitudine: 577 m slm
  • Livello di interesse: internazionale
  • Interesse Scientifico Principale: vulcanologico, storico/archeologico
  • Interesse Scientifico Secondario: geochimico
  • Tipologia di Geosito: geologico - archeologico

Famosa per le sue sorgenti di acqua termale, è una grotta naturale molto grande e suggestiva che affonda la sua storia nella leggenda. La grotta si origina per erosione differenziale. Infatti, mentre le forti mareggiate ed il vento erodono rapidamente il banco di pomici, la resistente colata lavica sovrastante le pomici viene erosa lentamente. All'interno di questa grotta sono presenti alcune sorgenti di acqua termale calda (circa 40°C), le quali sono state sfruttate, sin dall'antichità, dall'uomo. Queste sorgenti rappresentano manifestazioni del vulcanesimo secondario del Complesso Vulcanico di Pantelleria. Il suo nome deriva dal greco e vuol dire "salute"; il nome fu probabilmente dato ai tempi della dominazione bizantina, dopo il crollo dell'Impero Romano d'Occidente. Le sue acque termali erano famose fin dall'antichità come cura per dolori reumatici e artriti.

Conservazione: Il Geosito ha un'importanza storica e scientifica notevole. Una delle località principali di Pantelleria, alla quale l'isola deve molto della sua fama e che è utilizzato come area termale sin dagli albori della sua storia. Come tutte le terme romane, è presente un calidarium (due vasche interne le quali erano rivestite da mosaici del periodo romano), un tepidarium (una vasca piuttosto grande, collocata nella parte interna della grotta) e un frigidarium, collocato all'esterno in diretta comunicazione col mare aperto.
Da diversi anni il sito è stato chiuso alla fruizione pubblica a causa di un grave dissesto idrogeologico provocato da usi inappropriati che hanno coinvolto la grotta negli anni '60 e per le vibrazioni provocate da automezzi pesanti sulla vicina perimetrale.

Come raggiungere il sito: il sito non è più fruibile al pubblico.

Bibliografia:
(Wimbledon W.A.P. (1999). Geosites - an International Union of Geological Sciences initiative to conserve our geological heritage. Polish Geological Institute Special Papers, n. 2, 5-8.

Mahood G.A. and Hildreth W. (1986). Geology of the peralkaline volcano at Pantelleria, Strait of Sicily. Bulletin of Volcanology, n. 48: 143-172.

W. D'Alessandro, G. Dongarrà, S. Gurrieri, F. Parello, M. Valenza (1994). Geochemical characterization of naturally occurring fluids on the Island of Pantelleria (Italy). Mineralogica Petrografica Acta, n. 37: 91-102.

Parello F., Allard P., D'Alessandro W., Federico C., Jean-Baptiste P., Catani O. (2000). Isotope geochemistry of Pantelleria volcanic fluids, Sicily Channel rift: a mantle volatile end-member for volcanism in southern Europe. Earth Planetary Science Letters, n. 180: 325-339.

Rotolo et Alii, 2013: A revision of the structure and stratigraphy of pre-Green Tuff ignimbrites at Pantelleria (Strait of Sicily), - Journal of Volcanology and Geothermal Research 250 (2013) 61-74.

BRANCA S. Geologia della Sicilia - Geology of Sicily IV - Vulcanismo - Volcanism; Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo - Sezione di Catania, piazza Roma 2, 95125 Catania

Comune: Pantelleria (TP) | Regione: Sicilia | Localizza sulla mappa
Grotta di Sataría
Grotta di Sataría
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Grotta di Sataría
Grotta di Sataría
(foto di Parco Nazionale Isola di Pantelleria)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione