Condividi
Home » Vivere il Parco » News e Newsletter

Piano di gestione e controllo del coniglio selvatico nel Parco Nazionale di Pantelleria

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

( Pantelleria, 14 Dicembre 2023 )

OGGETTO: ADOZIONE DEL PIANO “PIANO DI GESTIONE E CONTROLLO DEL CONIGLIO SELVATICO NEL PARCO NAZIONALE ISOLA DI PANTELLERIA” E DEL REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA POPOLAZIONE DEL CONIGLIO SELVATICO (ORYCTOLAGUS CUNICULUS LINNAEUS) TRAMITE ABBATTIMENTO SELETTIVO.

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Vista la Legge Quadro sulle aree protette del 6 dicembre 1991, n. 394 e s.m.i.;

Visto il D.P.R. 28 luglio 2016 che istituisce il Parco nazionale Isola di Pantelleria e l’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria, pubblicato nella GURI n. 235 del 7 ottobre 2016;

Visto il decreto del Ministero Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 262 del 02.08.2018 di adozione dello Statuto dell’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria, approvato con Deliberazione n.1 del 26.04.2018 del Consiglio Direttivo;

Visto lo Statuto dell’Ente Parco;

Visto il decreto del Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica n.245 del 31/07/2023 con il quale, a decorrere dalla data del medesimo decreto, il sig. Italo Cucci è nominato Commissario Straordinario dell’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria per la durata di sei mesi, acquisito al protocollo in arrivo dell’Ente in data 01.08.2023 con il n.1678/2023;

Dato atto che l’Ente Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria persegue le finalità specificate all’art. 3 comma 2 lettera a) dello Statuto dell’Ente adottato con Decreto del Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare n. 262 del 02/08/2018;

Considerato che all’interno dell’ambito agricolo dell’isola di Pantelleria la coltivazione della vite, con il tradizionale metodo di allevamento ad alberello, è inserita in un contesto paesaggistico caratterizzato dai terrazzamenti con muretti a secco, caratteristiche che godono di due separati riconoscimenti di Patrimonio Immateriale dell’Umanità UNESCO;

Che le attività antropiche si fondono con il paesaggio naturale in modo armonioso ed equilibrato e ciò determina un elevato livello di naturalità diffusa, spesso perduta in altri contesti produttivi, che rappresentano uno dei principali motivi per i quali sul territorio di Pantelleria è stato istituito il Parco Nazionale;

Dato atto che, attualmente, il coniglio selvatico a Pantelleria è considerato per lo più una specie problematica, dal momento in cui la gestione e la tutela del territorio ne ha limitato l’abbattimento, modificando le abitudini venatorie della popolazione locale e suscitando conflitti tra interessi diversi nei confronti dello sfruttamento delle risorse naturali. Da questo punto di vista l’epoca attuale è da considerarsi come un periodo di transizione in cui non è ancora semplice trovare il giusto equilibrio tra gli interessi della conservazione della natura e gli interessi socio-economici delle popolazioni che vivono sul territorio;

Che le popolazioni di coniglio appaiono ancora ben strutturate in ambienti naturali e seminaturali caratterizzati da praterie basse miste a macchia e, in ambienti agricoli, laddove le coltivazioni di vite si susseguono ad aree agricole abbandonate da tempo o aree a prateria e macchia. In questi ultimi casi è possibile registrare la diffusa abitudine da parte dei conigli di frequentare i vigneti arrecando danni evidenti alle colture, in special modo ai nuovi impianti in quanto i conigli mostrano di apprezzare particolarmente le giovani piante e i germogli soprattutto in periodo primaverile;

Considerato altresì che costituisce azione diretta al perseguimento delle finalità dell’Ente, tra l’altro, la necessità di adottare il “Piano di Gestione e Controllo del Coniglio Selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria 2023-2024” e il relativo disciplinare per la gestione delle popolazioni di coniglio selvatico, che rischiano di compromettere la tenuta del sistema viticolo isolano;

Vista la proposta “Piano di Gestione e Controllo del Coniglio Selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria 2023-2024” del 29/09/2023 redatto dal dott. Piero Fici e dal dott. Siriano Luccherini, allegato alla presente;

Visto il parere favorevole di ISPRA (n. 56679/2023) all’adozione del “Piano di Gestione e Controllo del Coniglio Selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria” del 17/11/2023 ns. prot. 2494/2023;

Vista la bozza di “Disciplinare per il controllo numerico del del coniglio selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria”, allegato al presente provvedimento per farne parte integrante e sostanziale;

Visto il parere del Direttore del Parco espresso in calce alla presente deliberazione ai sensi dell’articolo 29 dello Statuto;

DELIBERA

per le ragioni di cui in premessa,

  1. di adottare il “Piano di Gestione e Controllo del Coniglio Selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria 2023-2024”, allegato alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale;

  2. di approvare il “Disciplinare per il controllo numerico del coniglio selvatico nel Parco Nazionale Isola di Pantelleria”, deliberazione quale parte integrante e sostanziale;

  3. di dare mandato alla Direttrice per ogni ulteriore adempimento in esecuzione al presente deliberato;

  4. di dichiarare immediatamente eseguibile la presente deliberazione;

  5. ditrasmettere la presente deliberazione al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica

    ai sensi dell’art. 9 e art. 21 della L. 394/91;

  6. di pubblicare il presente provvedimento all'Albo Pretorio.

Letto, approvato e sottoscritto.

Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria

Il Commissario Straordinario Italo Cucci

Piano di gestione e controllo del coniglio selvatico
Piano di gestione e controllo del coniglio selvatico
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2024 - Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria
Via San Nicola, 5 - 91017 Pantelleria (TP)
Codice fiscale: 93077090814
PagoPA